Pesce · Primi piatti

CHITARRINE ALLE VONGOLE SU CREMA DI PANE

prefazione

La pasta biologica GIROLOMONI, nasce  dalla grande passione di GINO GIROLOMONI, che nel 1971 inizia, come sindaco di Isola Del Piano, a valorizzare e sostenere la civiltà contaadina con iniziative e corsi sulla agricoltura biologica, successivamente da queste esperienze nasce nel 1977 la Cooperativa Agricola Alce Nero, marchio successivamente ceduto e divenuto Montebello e solo successivamente nel 2012, dopo la scomparsa del fondatore Gino, diventa GIROLOMONI, proprio in onore dell’ideatore. Ad oggi la cooperativa conta trenta soci e trentacinque dipendenti, ed ha contribuito grandemente non solo alla sviluppo ed alla diffusione del biologico, ma anche alla valorizzazione ed al recupero della attività contadina in Italia.

Queste CHITARRINE di semola di grano duro trafilate al bronzo ci sono sembrate perfette per una nostra personale reinterpretazione del grande classico: SPAGHETTI E VONGOLE con l’aggiunta di crema di pane per una cremosità unica e Parmigiano Reggiano…da leccarsi i baffi 😉

IMG_7089ok3 - Copia


ingredienti

4 persone:

360 gr di Chitarrine biologiche GIROLOMONI

1 kg di vongole veraci

2 spicchi di aglio

1 bicchiere di vino bianco secco

un mazzetto di prezzemolo

2 pagnottine di pane comune

qualche mestolo di brodo vegetale

sale, olio EVO q.b.

qualche scaglia di parmigiano reggiano con stagionatura leggera  ( 14 mesi)



preparazione

Fate spurgare le vongole per qualche ora in acqua fredda e sale grosso, cambiando di tanto in tanto l’acqua in modo da eliminare bene la sabbia residua.

Procedete con la crema di pane: mettete il pane in forno a tocchetti con un filo d’olio per abbrustolirlo, quindi in una padella antiaderente, mettete un filo d’olio uno spicchio di aglio e qualche gambo di prezzemolo, mettete il pane abbrustolito e sfumate con un poco di brodo, lasciate cuocere qualche minuto per ammorbidirlo, a questo punto mettete il pane in un mixer, con il liquido rimasto in padella filtrato e frullate il tutto aggiungendo brodo fino ad ottenere una crema omogenea e liquida ma non troppo, filtratela con un setaccio per renderla liscia e senza grumi, quindi aggiungete un filo d’olio e regolate di sale.

Ora fate aprire le vongole con il metodo classico, ovvero in una padella mettete un filo d’olio, uno spicchio di aglio e qualche gambo di prezzemolo, tuffate le vongole ben scolate e dopo pochi minuti aggiungete il vino, fate evaporare quindi mettete un coperchio, quando saranno aperte, eliminate aglio e prezzemolo, quindi togliete il mollusco da una parte delle vongole e lasciatene alcune intere.

Tuffate le chitarrine in abbondante acqua salata e una volta che saranno ben al dente scolate e fatele saltare nella padella delle vongole.

Impiattate mettendo sul fondo del piatto un bel mestolo di crema di pane calda, quindi aggiungete le chitarrine, con una spolverata di prezzemolo fresco e qualche scaglia di parmigiano reggiano.

IMG_7081ok2 - Copia


 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...